News

Progetto finanziato dalla Agenzia Spaziale Europea in risposta al Bando Speciale “SPACE IN RESPONSE TO COVID-19 OUTBREAK”

“#IORESTOACASAE… Le voci dei Sindaci e dei Consiglieri durante la pandemia”

Abbiamo il piacere di annunciare una nuova pubblicazione su Child Neuropsychology da parte della dott.ssa Laura Sparaci (ISTC LaCAM).

Un modello basato su Agenti per lo studio della diffusione del COVID-19 in Piemonte

La Scienza tra Etica e Politica: Due anni dalla scomparsa  di Carlo Bernardini
Webinar sul sito «il Bo Live»: Lunedì 22 giugno 2020, ore 15

Il laboratorio LaCAM è fiero di aver partecipato al progetto RISE Ebooks per la condivisione di storie accessibili ai bambini sordi in diverse lingue dei segni.

    Durante l’emergenza COVID-19, la straordinaria capacità dell’uomo di reagire a situazioni nuove

Per invitarvi a partecipare al nostro progetto di ricerca sulla comprensione di alcuni segni LIS (Lingua dei segni italiana) Si t

Uno dei modelli più diffusi nello studio della diffusione del Covid19 è quello svillupato dall'Imperial College di Londra.

Stiamo diffondendo un questionario online per scoprire quale sia l’opinione delle persone sorde sulla possibile applicazione delle tecnologie digitali per la traduzione tra le lingue dei segni e le lingue parlate. Clicca per saperne di più.

 

 

La moderna vaccinologia nasce nel 1796, anno in cui Edward Jenner inoculò un ragazzo di 13 anni con il vaiolo bovino (cowpox), rendendolo così immune al ben più temuto vaiolo umano (smallpox).

È con grande piacere che il Laboratorio LaCAM condivide con voi un video realizzato in LIS dalla nostra collega Barbara Pennacchi, per la rubrica “Il CNR risponde:

Il laboratorio LaCAM, con l’iniziativa “10 minuti con il Laboratorio LaCAM”, nelle scorse settimane aveva pubblicato materiali pensati per bambini e ragazzi sordi, ma anche per i loro compagni udenti. Da oggi si rivolgerà invece ad un pubblico adulto e agli studenti universitari, sia sordi che udenti, ma anche a chi sta studiando la LIS già da qualche anno.

Vieri Giuliano Santucci, ricercatore presso il nostro istituto, ha pubblicato su Scienza in Rete questo pezzo su nuove tecn