10 minuti con il laboratorio LaCAM — 1° parte

In questi giorni difficili in cui è tanto importante restare a casa, anche il gruppo di ricerca del Laboratorio LaCAM vuole contribuire con materiali rivolti principalmente a studenti sordi, ma non solo.

Nei prossimi giorni metteremo online materiali studiati appositamente per studenti sordi ma fruibili anche da compagni udenti, famiglie e docenti che cercano di proporre nuovi materiali ai loro alunni a distanza, o semplicemente per tutti coloro che volessero avventurarsi nel mondo della Lingua dei Segni Italiana (LIS).

Ci saranno prodotti dedicati ai più piccoli in cui si racconteranno favole, racconti di testimonianze storiche per i più grandi e tanto altro ancora che, per adesso, non vogliamo svelarvi.

In questo periodo in cui ci si sente sospesi fuori dal tempo e ci si trova a cercare attività che veramente ci soddisfano e ci stimolano intellettualmente, speriamo che i nostri materiali possano riempire parte del vostro tempo in modo piacevole e interessante.


Il primo libro di Kika in LIS

Questi video sono degli estratti della collana “Il primo libro di Kika”, dove sono illustrate semplici storie, coinvolgenti e dedicate ai bambini.

I racconti vengono presentati in due modalità: racconto animato e racconto con il libro. Grazie all’animazione e alla narrazione in LIS, anche i bambini sordi possono apprezzare pienamente il piacere di un buon libro in una lingua naturalmente accessibile.

Questo materiale offre alle famiglie e agli operatori uno strumento valido per l’educazione linguistica del bambino sordo.

Iniziamo quindi con il racconto animato di “Sveglia, Ippopotamo!”.

  1. Sveglia, Ippopotamo! (Racconto animato)
    Un segnante nativo interagisce con i personaggi della storia, ciò rende la visione del video ancor più coinvolgente ed attraente per il bambino.
  2. Sveglia, Ippopotamo! (Racconto con il libro)
    In questo video la storia precedente viene narrata in LIS, mostrando le illustrazioni del libro, da una persona sorda. Ciò permette al bambino di fare riferimento al testo e di creare le basi per una lettura condivisa.
  3. Fiocca la neve (Racconto animato)
  4. Fiocca la neve (Racconto con il libro)

Documentario LIS: “Noi c’eravamo”

Per oggi abbiamo scelto del materiale adatto a chi sta studiando il periodo della 2° guerra mondiale. Infatti, questo documentario racconta i terribili mesi dell’occupazione nazista di Roma da un punto di vista diverso: quello dei bambini e ragazzi sordi che guardavano il mondo degli adulti e cercavano di comprendere la ferocia della guerra. Divenuti anziani, questi bambini di un tempo hanno deciso di dare la loro testimonianza di quel periodo.

La narrazione e le interviste di questo documentario sono interamente in Lingua dei Segni Italiana (LIS), secondo un’idea inclusiva della cultura che preservi, oltre ai contenuti, anche la facilità di accesso. La scelta della LIS, lingua un tempo fortemente discriminata, è anche un modo per rivendicare la partecipazione delle persone sorde a quel lungo percorso che, dall’abisso delle leggi razziali, ha portato alla condivisione di una cittadinanza comune europea fondata sul rispetto e la valorizzazione di ogni diversità. Sono disponibili anche la messa in voce e i sottotitoli in italiano.

“Noi c’eravamo” (durata 48 minuti)


Instagram: “Primi Segni”

Per promuovere il bilinguismo Italiano-Lingua dei segni italiana (LIS) fin già dalla prima infanzia, la cooperativa “Il Treno”, in collaborazione con il laboratorio LaCAM dell'ISTC-CNR, ha realizzato una serie di libri cartonati di piccole dimensioni e con stimoli bilingui, in italiano ed in LIS per ogni oggetto/azione presentati. Ora questi 8 librottini sono presenti anche in formato digitale e pubblicamente visualizzabili all'interno del progetto “Primi Segni”, su Instagram.


“Ti racconto… 5 storie con i segni”

Bentornati! Per questa settimana abbiamo selezionato alcune storie tratte dal DVD “Ti racconto… 5 storie con i segni”, edito e curato dalla Cooperativa Le Farfalle, in collaborazione con il laboratorio LaCAM.

Queste storie sono state tratte da albi illustrati molto noti, editi da Babalibri ed Edizioni Lapis, e sono presentate in 3 video, con diversi livelli di complessità linguistica: presentazione del lessico presente nella storia, lettura in LIS pagina per pagina, e racconto dell'intera storia in LIS. I primi due video contengono anche sottotitoli in Italiano.

Ciò li rende adatti non solo a bambini dai 3 agli 8 anni, ma anche per chi sta iniziando ad imparare la LIS.

  1. Che meraviglia!
    Delle Edizioni Lapis, è il racconto di una giornata al mare un po' sorprendente
  2. Ho trovato un passerotto
    Sempre delle Edizioni Lapis, è una storia di amicizia e libertà tra un bambino ed un passerotto.
  3. Zou
    Della Babalibri, è la storia di una tenera zebretta

Con quest’ultima storia si conclude la selezione di storie dal DVD “Ti racconto… 5 storie con i segni”.


Articolo sulla LIS a scuola

Oggi vi proponiamo un articolo che spiega come la Lingua dei Segni Italiana a scuola sia un importante strumento di inclusione e favorisca l’accesso ai contenuti solo se inserita in una didattica ripensata per l’alunno sordo.

Bambini sordi e udenti a scuola
M. C. Caselli, P. Rinaldi e C. Sanalitro, sul numero di novembre-dicembre 2017 di Psicologia e scuola, pp. 40-45

Con quest’articolo si conclude qui il ciclo di proposte per bambini, ragazzi, studenti, e famiglie.


Come preannunciato precedentemente, stiamo continuando a condividere una nuova serie di contenuti interessanti e stimolanti per gli adulti e gli studenti universitari in questa pagina: “10 minuti col laboratorio LaCAM — 2° parte”.